Domenica, 05 Settembre 2021 14:56

Un passo in avanti...

Vota questo articolo
(0 Voti)

Quest'anno la marcia francescana , avente per tema: “Un passo in avanti”, si è svolta dal primo agosto fino al ...

sei dello stesso mese. E’ stata promossa da Padre Mourad Migialla, Ministro provinciale dei Padri Francescani in Egitto, guidata da padre Mokhles Masri, responsabile del consiglio della marcia e da un gruppo di frati e suore.

I giorni della marcia erano suddivisi in due parti, la prima parte si e’ svolta nel convento dei Padri Francescani al Mokattam, la seconda parte nei monasteri del deserto di Wadi Natrun.

L'apertura ha avuto luogo dove abbiamo ricevuto i giovani, ed è stata un'accoglienza vivace e gioiosa, piena della gioia dei giovani e di tanta disponibilità a partire risoluti verso la meta.

Tra i tanti momenti vissuti insieme i giovani sono stati colpiti dalla celebrazione del rito della penitenza presso la Chiesa di Nostra Signora del Carmelo dei Padri Francescani a Bulacco. È stato un momento di luce che ha avuto una grande risonanza nel cuore dei giovani, molti di loro hanno espresso la gioia della grazia ricevuta dopo diversi anni che non si accostavano al sacramento della riconciliazione.

Abbiamo anche fatto un'esperienza diversa nel suo genere, “una serata sotto le stelle” nel deserto della Valle del Dighla. Dalle nove di sera fino alle tre del mattino, nel silenzio della notte, delle montagne e del cielo pieno di stelle, abbiamo imparato ad ascoltare la voce di Dio che sussurrava nel nostro intimo; abbiamo imparato ad ascoltare ciò che ci circonda e come possiamo controllare i nostri sensi, come uscire dal rumore del mondo per entrare nel silenzio della natura che annuncia la gloria del Signore e ne diffonde la grandezza.

Questa esperienza mi ha aiutato personalmente a riflettere su tre punti:

  1. Non possiamo sentire la voce di Dio nel frastuono della vita quotidiana e nei rumori interni ed esterni. Per ascoltare la voce di Dio è necessario che ci calmiamo e ci svuotiamo per incontrarlo e per permettergli di sussurrare dentro di noi e nel profondo del nostro cuore ciò che Lui vuole dirci.
  2. Il terreno su cui stavamo camminando era pieno di massi e pietre, e questo mi ha fatto pensare alla necessità di concentrarmi e prestare attenzione anzitutto ai miei passi e non a quelli degli altri.
  3. L’eco della voce di Chi ci guidava ci ha insegnato che le parole che sentiamo, le sentiremo un’altra volta nella nostra vita.

Al termine della marcia, durante la Celebrazione Eucaristica, abbiamo ringraziato Dio per averci guidato e curato in questi giorni. Ciascuno di noi è tornato al suo paese, ha portato nel cuore la gioia e l'amore di Cristo incontrato in questa esperienza, ma anche la speranza di incontrarci l'anno prossimo per un nuovo viaggio, a Dio piacendo.

                                                                                      Sr. M. Chiara Nemr

Letto 85 volte Ultima modifica il Domenica, 05 Settembre 2021 16:12

Donazioni

Conto Corrente Postale n° 37440005
intestato a: 
MISSIONARIE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA

Scarica il bollettino precompilato download free small

Bonifico bancario intestato a: 
FRANCESCANE MISSIONARIE D'EGITTO
IBAN: IT 08 M 02008 03289 000600019382

Contatti

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci:
  Via C. Troiani 91, 00144 Roma
 +39 06.52200332 - 06.52205475
 +39 06.52205473
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.